Montella Kessie
Vincenzo Montella e Franck Kessié (©getty images)

MILAN NEWS – L’abbondanza di risorse in attacco fa felice Vincenzo Montella, che può vantare ben cinque calciatori offensivi nella sua rosa attuale, l’ultimo dei quali, il croato Nikola Kalinic, è arrivato a fine agosto dalla Fiorentina richiesto espressamente dal tecnico.

Finora quasi tutte le reti messe a segno dal Milan tra campionato e coppe sono arrivate da calciatori offensivi facenti parte del reparto d’attacco: 5 centri per André Silva, 4 per il baby Patrick Cutrone vero e proprio bomber dell’estate, altri 3 segnati da Jesus Suso. Insomma, se si toglie il rigore vincente di Kessié contro il Crotone e la rete inutile di Montolivo contro la Lazio sembra che solo l’attacco del Milan, come teoricamente è giusto che sia, abbia doti di cinismo e concretezza sotto porta.

Ma Vincenzo Montella pretende, come scrive oggi Tuttosport, che con il gioco corale di squadra anche difensori e centrocampisti possano arrivare a fare gol. La squadra rossonera ha in effetti tanti calciatori con almeno 6-7 reti a stagione nelle proprie corde. Come Giacomo Bonaventura, ancora a secco in campionato visto anche il problema muscolare accusato a Ferragosto. O Lucas Biglia che tra rigori e punizioni qualche prodezza riesce in genere a regalarla. Montella dunque si aspetta reti che arrivino non solo dai ‘padroni’ dell’area avversaria, ma anche da chi vi transita solo occasionalmente, tra incursioni improvvise e conclusioni dalla distanza.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it