Nikola Kalinic (©getty images)

MILAN NEWS – Le aspettative sono state completamente rispettate nell’assolato pomeriggio milanese; Nikola Kalinic, esordiente dal 1′ minuto con la maglia del Milan a San Siro, ha subito conquistato tutti a suon di gol, con una prestazione decisiva e concreta.

Nel 2-1 rossonero sull’Udinese c’è la doppia firma del croato, lanciato dal 1′ minuto in coppia con Jesus Suso. Lo stadio casalingo del Milan porta bene a Kalinic (già una tripletta in un Inter-Fiorentina due anni fa) che con due centri da bomber puro regala la vittoria meritata alla squadra di Vincenzo Montella. Gol che potevano essere anche tre se il VAR non avesse richiamato l’annullamento della tripletta del numero 7 milanista per un leggerissimo fuorigioco.

Nel complesso il Milan gioca una buona partita contro un’Udinese insidiosa ma con gravi crisi di identità. A livello di reti succede tutto nel giro di 7-8 minuti: prima Kalinic apre e chiude un triangolo vincente con Calabria per il primo vantaggio rossonero. Risponde l’irreprensibile Kevin Lasagna, bravo ad approfittare dell’assist clamoroso di Romagnoli, ma due minuti dopo Kalinic la butta dentro sugli sviluppi di un corner come un rapace d’area piccola. I rossoneri gestiscono, creano e potrebbero anche dilagare nella ripresa, ma la precisione ancora manca. Da segnalare un Lucas Biglia in grande spolvero da metronomo ed un Suso ancora alla ricerca della posizione migliore. Ma per ora a Montella va bene così, un buon Milan vincente alla ricerca dello spettacolo e della perfezione.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it