Mino Raiola
Mino Raiola (©Getty Images)

MILAN NEWS – Lo scetticismo non è mai una qualità oggettiva nel mondo del calcio, ma spesso per squadre che come il Milan stanno progressivamente avanzando nel processo di crescita potrebbe essere anche un bene per non aizzare troppo entusiasmo.

Ed il re degli scettici nei confronti del club rossonero è Mino Raiola, agente italo-olandese che non è di certo amico di Marco Fassone e compagnia, soprattutto dopo la querelle legata al rinnovo di Gianluigi Donnarumma che ha visto Raiola uscire sconfitto proprio grazie alla firma voluta e ottenuta dal giovane portiere. Il potente procuratore ha risposto stizzito a tale diatriba ammettendo di recente di non credere nel progetto Milan, dunque di non vedere i rossoneri tra le migliori squadre d’Italia nel breve termine.

E sulla stessa falsa riga la pensa anche il cugino Enzo Raiola, altro elemento facente parte dell’entourage di Donnarumma. Interpellato da Areanapoli.it il manager ha snobbato il Milan per la corsa ai primi quattro posti in classifica e al conseguente ingresso in Champions League: “Per ora faccio fatica a decifrare questa squadra. I loro piani sono quelli di andare in Champions al primo anno di nuova gestione. Ma la concorrenza è folta: Juve, Napoli e Inter in primis, poi Roma e la sorpresa Lazio. Se la possono giocare, ma sarà una bella battaglia fino all’ultima giornata”. Lo scetticismo della famiglia Raiola è ovvio e scontato, ma non spaventa affatto i piani del nuovo Milan.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it