Leonardo Semplici
Leonardo Semplici (©Getty Images)

MILAN NEWS – La partita di questa sera a San Siro tra Milan e Spal vedrà per la prima volta sfidarsi i due tecnici Vincenzo Montella e Leonardo Semplici. Nonostante ciò i due si conoscono molto bene già da parecchi anni.

Carriere differenti sia da calciatori che da allenatori: Montella è un predestinato, centravanti spietato tra anni ’90 e 2000 con le maglie di Genoa, Sampdoria e Roma, poi subito allenatore nel calcio che conta, dalle giovanili giallorosse al Milan passando per Catania, Firenze e Genova. Il buon Semplici invece era un onesto difensore nei dilettanti in Toscana, si è fatto notare da tecnico portando il Figline fino alla Lega Pro e allenando con buoni risultati Arezzo e Pisa.

Come riporta la Gazzetta dello Sport i due si sono conosciuti ai tempi della Fiorentina, dove Semplici guidava la Primavera e Montella fu chiamato per la prima squadra. Nonostante fosse più grande di 7 anni il tecnico nativo di Firenze fu estasiato dai metodi di ‘Vincenzino’, attratto dal bel gioco e dalla versatilità tattica. Semplici spiava Montella nei giorni di doppio allenamento e il rapporto tra i due fu solido e ricco di scambi di opinioni. Oggi si ritrovano contro e Montella ha avuto parole dolci per il suo avversario serale: “Con Leonardo ho un rapporto splendido, sono contento di ritrovarlo in A. Devo fargli i complimenti, hanno meritato le promozioni. E’ una squadra che gioca con grandissimo ordine e compattezza, è difficile giocarci contro”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it