Ricardo Rodriguez
Ricardo Rodriguez (©Getty Images)

MILAN NEWS – Corsa, continuità e un sinistro niente male. Sono le qualità migliori dentro al campo trasmesse da Ricardo Rodriguez, inamovibile terzino mancino del nuovo Milan, uno degli 11 acquisti estivi dell’intenso mercato in entrata effettuato dai dirigenti.

Il laterale è giunto dal Wolfsburg per circa 15 milioni di euro, grazie alle ottime mediazioni di Massimiliano Mirabelli, che lo ha strappato ai rivali dell’Inter che avevano già a giugno trovato un principio di accordo con Rodriguez ed i suoi agenti. Forse anche per questo motivo il calciatore svizzero è entrato da subito nel cuore dei tifosi milanisti, che lo considerano un rinforzo di tutto rispetto e una risorsa per il resto della stagione.

Il classe ’92 ha una storia molto particolare: è svizzero doc, ma nato da padre spagnolo e madre cilena. Ha due fratelli, Roberto e Francisco, entrambi calciatori (il primo ha giocato a Novara) che portano tutti la maglia numero 68 in onore della mamma prematuramente scomparsa. Come ricorda Gazzamercato.it Rodriguez è talento dall’animo gentile: ai tempi del Wolfsburg strinse amicizia con un giovanissimo tifoso tedesco che lo andava ad incitare tutti i giorni in allenamento, ricevendo in cambio dal buon Ricardo un passaggio in auto per tornare a casa.

Insomma un terzino dal cuore buono e dallo spirito ‘caliente’, che già regala applausi ed ovazioni per le sue giocate sulla fascia sinistra. Non a caso, il primo gol ufficiale della stagione 2017-2018 del Milan lo ha realizzato proprio Rodriguez su punizione al Craiova.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it