Leonardo Bonucci e Duvan Zapata (©getty images)

MILAN NEWS – Irriconoscibile il Milan sceso in campo ieri a Marassi, lontanissimo parente di quello sicuro e concreto capace di fare bottino pieno nelle gare di coppa e in quelle di campionato giocate davanti al pubblico amico.

La Sampdoria umilia la squadra di Vincenzo Montella, non tanto nel punteggio quanto dal punto di vista del gioco e delle motivazioni. I blucerchiati sembrano molto più adatti alla zona Champions League rispetto ai rossoneri che faticano a trovare la giusta continuità e l’assetto tattico ideale per esprimersi al meglio. Tante le bocciature dei singoli ieri in campo.

Sampdoria-Milan 2-0, le pagelle del match

Come di consueto la Gazzetta dello Sport ha pubblicato voti e pagelle assegnate ai calciatori del Milan che ieri hanno dimostrato però tutti i loro limiti. Voti bassissimi per i rossoneri, a cominciare dai due peggiori in campo. 4 in pagella per Cristian Zapata, disastroso in difesa e colpevole sul gol dell’1-0, e Franck Kessié impalpabile a centrocampo grazie anche al pressing feroce di Praet, abile ad annullare l’ivoriano.

Insufficienza piena anche per Leonardo Bonucci, in crisi di identità dopo l’ennesima prova sottotono. Fuori dal match anche Ignazio Abate e Giacomo Bonaventura, lontani parenti dei calciatori tutta grinta e qualità che al Milan apprezzano tanto. Così come Jesus Suso che continua a soffrire il cambio di ruolo da ala classica a trequartista. Sufficienza concessa soltanto a due calciatori: Gianluigi Donnarumma che si salva grazie a qualche intervento prezioso e Ricardo Rodiguez che dimostra quanto meno voglia e qualche spunto interessante.

Foto Gazzetta dello Sport

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it