Manuel Locatelli Filip Bradaric
Manuel Locatelli e Filip Bradaric (©Getty Images)

MILAN NEWS – Partita abbastanza quieta dal punto di vista arbitrale quella di ieri tra Mila-Rijeka, se non fosse per un finale di match davvero acceso e ricco di episodi al limite.

Il direttore di gara israeliano Orel Grinfeld gestisce senza problemi una gara tutt’altro che cattiva, ma spuntano secondo la moviola della Gazzetta dello Sport molti dubbi sul rigore concesso all’88’ al Rijeka per un fallo di Romagnoli su Crnic. Il difensore rossonero perde palla sulla linea di fondo e l’attaccante croato va giù immediatamente sul ritorno di Romagnoli. E’ l’addizionale Hachmon a segnalare il fallo da rigore all’arbitro Grinfeld, ma la caduta di Crnic appare al replay molto forzata e innaturale. Generoso dunque il penalty concesso per il momentaneo 2-2.

Bravissimo il guardalinee invece pochi minuti dopo, in pieno recupero, a decidere con lucidità sul 3-2 di Patrick Cutrone: l’attaccante del Milan su assist di Borini scatta sul filo del fuorigioco e segna con un tocco di sinistro. Al replay la posizione del classe ’98 è regolare, con solo il braccio in leggero off-side ma ciò che conta è il corpo. Decisione difficile e giusta da parte della squadra arbitrale nel giudicare buono il gol della vittoria del Milan.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it