Andre Silva
André Silva (©Getty Images)

MILAN NEWS – Fin da bambino André Silva ha sviluppato due doti calcistiche importantissime: fare gol e lavorare fino allo sfinimento per migliorasi. Lo faceva in allenamento, strigliato dai suoi primi allenatori per l’esagerazione minuziosa, quando era solo un ragazzino che costava mille euro.

Oggi è il numero 9 del Milan, pagato ben 38 milioni di euro, ma è soprattutto il Re d’Europa in casa rossonera. Fuori dai confini del campionato italiano Silva segna che è un piacere, ma lo fa partecipando al gioco di squadra, dialogando con i compagni, mettendo in mostra le sue qualità tecniche eccellenti. Un centravanti completo che ora chiede spazio anche in Serie A. Secondo la Gazzetta dello Sport Vincenzo Montella sta seriamente pensando di affiancarlo a Nikola Kalinic dal 1′ minuto contro la Roma nel match di domenica alle ore 18.

Il suo ‘competitor’ Jesus Suso non ha ancora azzeccato i movimenti e l’adattamento alla posizione di seconda punta nel 3-5-2, meglio invece Silva che in tandem con un altro attaccante ha segnato già 4 reti in due partite di Europa League. Certo, le avversarie del girone hanno difese modeste, mente in Italia si gioca con maggiore attenzione tattica e difensiva, ma l’ex Porto prima o poi dovrà trasferire i suoi ‘superpoteri’ da bomber europeo anche su territorio nazionale. E chissà che non cominci proprio dal big-match di domani a San Siro.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it