Nikola Kalinic
Nikola Kalinic in Milan-Udinese (©Getty Images)

MILAN NEWS – Per molti sarà una sorta di derby dei Balcani, vista la provenienza dall’est europeo di entrambi. Per altri semplicemente una sfida a distanza tra due attaccanti fisicamente molto simili.

Nikola Kalinic sfida Edin Dzeko, in un duello fatto di sponde, gol e ritmi balcanici. Il croato del Milan e il bosniaco della Roma saranno i due terminali offensivi più pericolosi e avanzati della sfida di oggi a San Siro. Uno scontro a distanza tra due calciatori così simili ma anche così diversi. Come scrive la Gazzetta dello Sport Kalinic segna meno di Dzeko anche perché nel 3-5-2 rossonero deve condividere la posizione da centravanti spesso con un suo emulo, come André Silva che anche oggi lo accompagnerà nel tandem offensivo.

Dzeko segna di più e gioca meglio di sponda, ma verticalizza meno di Kalinic, che allo stesso tempo (dati alla mano) è più uomo d’area di rigore, un presidio fisso che Vincenzo Montella gli chiede per tenere occupati i difensori avversari. Il bosniaco invece sa girare intorno al campo e dare una mano ai centrocampisti col giro palla, nonostante sia poi letale negli ultimi 18-20 metri. Una curiosità: quando giocava nel Wolfsburg Dzeko era stato ad un passo dal Milan, voluto fortemente da Adriano Galliani che lo invitò anche in città per convincerlo. Non se ne fece nulla ed il romanista lo scorso anno ha già ammutolito San Siro con una doppietta letale.

 

Keivan Karimi – Redazione Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it