Edin Dzeko esulta a San Siro (©Getty Images)

MILAN NEWS – Chi si aspettava un ritorno al gol di Nikola Kalinic o un tanto atteso exploit anche in campionato di André Silva è rimasto completamente deluso. E’ stato un altro centravanti a prendersi la scena sotto le luci di San Siro.

Il risultato finale di Milan-Roma ha un mattatore ben preciso: Edin Dzeko, capocannoniere dello scorso campionato, ha continuato ad azzannare e regalare perle personali di grande fattura. Anche ieri contro i rossoneri, con un gol bello e fortunoso che ha spezzato gli equilibri in campo e regalato alla Roma tre punti d’oro. Otto gol in otto partite per Dzeko, che poteva essere un calciatore del Milan qualche anno fa: Adriano Galliani lo aveva in pugno ai tempi del Wolfsburg, ma non se ne fece nulla per le pretese troppo alte del club tedesco.

Come scrive la Gazzetta dello Sport Dzeko un tempo era tifosissimo del Milan, quando giocava in Bosnia seguiva con passione il club rossonero ed era un fan spassionato di Andriy Shevchenko, altro super bomber dell’est che si regalò anche un Pallone d’oro durante la sua esperienza rossonera. Ma da semplice appassionato di Milan, Dzeko è divenuto vero e proprio incubo di San Siro; oltre al gol decisivo di ieri c’è da ricordare il precedente dello scorso campionato quando con una doppietta nel 4-1 finale della Roma ammutolì i tifosi rossoneri.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it