Nasri: “Contatti col Milan, ma ho scelto l’Antalyaspor”

Samir Nasri Ali Safak Ozturk
Samir Nasri e Ali Safak Ozturk (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANSamir Nasri per tanti anni è stato accostato a club italiani. Fin dai tempi in cui militava nel Marsiglia e poi approdò all’Arsenal, prima di firmare con il Manchester City.

Un talento che prometteva molto, ma che poi non è diventato il campione che ci si aspettava. Anche il Milan lo aveva seguito, senza però mai dare l’affondo decisivo per acquistarlo. Il 30enne centrocampista offensivo nel corso dell’ultima estate è passato all’Antalyaspor, in Turchia, dove è stato accolto come una star dai tifosi della squadra in cui milita anche Samuel Eto’o.

Calciomercato Milan, Nasri cercato da Fassone e Mirabelli?

Nasri nel corso dell’ultima intervista concessa a Canal Football Club ha così parlato del suo trasferimento nella Super Lig turca: “Ho avuto dei dialoghi con Marsiglia, Lione, Milan, Besiktas, Galatasaray e Antalyaspor. Per me la scelta è stata piuttosto naturale. Il progetto che il presidente vuole costruire è molto ambizioso. Il fatto che Menez fosse là mi ha un po’ rassicurato, dopo aver parlato con lui. Alla fine ha praticamente svolto il ruolo di procuratore. Mi chiamava ogni giorno ed è stato molto insistente”.

Jeremy Menez, ex giocatore del Milan, aveva firmato per l’Antalyaspor già prima dopo aver disputato un’annata negativa al Bordeaux. E’ stato lui a convincere Nasri definitivamente in merito al trasferimento in Turchia. Ha giocato un ruolo importante, anche se l’ex Manchester City era comunque attratto dal progetto presentatogli.

Sull’interesse del Milan non era emerso granché nel corso dell’estate, anche perché il 30enne di Marsiglia è in una fase calante della carriera e non si pensava che Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone potessero interessarsi a lui. Magari ci sarà stato qualche breve contatto, senza nulla di realmente approfondito. Ad ogni modo Nasri adesso è chiamato a fare la differenza nell’Antalyaspor di Leonardo e trascinarlo in Europa dopo un avvio di campionato non esaltante.

 

Redazione MilanLive.it