Pierre Emerick Aubameyang
Pierre-Emerick Aubameyang (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANPierre-Emerick Aubameyang è stato a lungo considerato il grande sogno estivo del club rossonero per rinforzare l’attacco, ma alla fine l’operazione non si è concretizzata. Il centravanti gabonese è rimasto al Borussia Dortmund.

Massimiliano Mirabelli ha rivelato che il tentativo per Aubameyang c’è stato e che il giocatore si era espresso positivamente su un ritorno al Milan. Però alla fine la trattativa tra le due società non è mai decollata. Forse c’era distanza sul piano della domanda e dell’offerta economica e sulle modalità di pagamento. Senza scordare che i tedeschi a un certo punto hanno fatto i conti con la cessione di Ousmane Dembelè e non volevano altre cessioni eccellenti.

Calciomercato Milan, la rivelazione di Aubameyang

Aubameyang ai microfoni di Sport Bild ha ammesso che nel corso dell’ultima sessione estiva del calciomercato c’è stata la possibilità di lasciare la Germania: “Sono un ragazzo onesto. C’era una finestra temporale in estate in cui avrei potuto cambiare. Avevamo concordato tutto, perché immaginavo di fare qualcosa di diverso. Ma non è accaduto nulla alla fine”.

C’è stato dunque un periodo nel quale il Borussia Dortmund ha veramente considerato di poter cedere Aubameyang, però entro la scadenza fissata non è giunta un’offerta che facesse vacillare la società. E neppure dopo, probabilmente. Senza dimenticare, come detto prima, la cessione di Dembelè al Barcellona che ha sicuramente spinto i tedeschi a non privarsi di un altro gioiello e a non mettersi così contro la tifoseria.

Nonostante le voci di calciomercato Milan sul suo conto, il gabonese è comunque rimasto contento di restare nel suo attuale club: “Mi sono sempre sentito a mio agio a Dortmund e nella squadra. Ciò è vero anche oggi. Il Borussia è la mia famiglia”. Prematuro parlare di un nuovo tentativo del Milan per la prossima estate.

 

Redazione MilanLive.it