Scanzi: “Milan, già fuori da tutto. Bravo Montella, non era facile…”

Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

NEWS MILANAndrea Scanzi, noto giornalista de Il Fatto Quotidiano e tifoso rossonero, nella sua rubrica ‘Ten Talking Points’ ha affrontato anche il tema inerente il derby Inter-Milan giocato ieri sera a San Siro.

La squadra di Vincenzo Montella ha perso la stracittadina milanese e Scanzi ha così commentato questo k.o., il terzo consecutivo in campionato dei rossoneri: “Non poteva esserci sconfitta più tremenda per il Milan. Regala un rigore allo scadere e, peggio ancora, consegna – con Biglia – la partita all’Inter nel suo momento migliore (sull’1-1). Il contraccolpo psicologico sarà straziante. Game over. I venti minuti ben giocati nella ripresa, guarda caso senza Kataclisma-Kessie e con Jack & Suso finalmente non fuori ruolo, illuderanno qualcuno che la squadra sia in ripresa. Di fatto, dopo otto giornate, il Milan degli acquisti milionari è già fuori da tutto. Bravo Montella: non era facile”.

Il giornalista se la prende anche con mister Montella, responsabile di questa negativa situazione anche a causa di scelte tattiche infelici. Ma ce n’è anche per Leonardo Bonucci, capitano del Milan e probabilmente simbolo della crisi: “L’involuzione di Bonucci è spaventosa. Si muove a caso, è sempre in ritardo e si guarda attorno con aria smarrita neanche credesse di essere a un simposio su Heidegger. O ha incontrato di notte in un vicolo Andrea Romano vestito da Mazinga in latex, o tutto questo smarrimento straziante non si spiega”.

 

Redazione MilanLive.it