Bandiera cinese
Bandiera cinese a Pechino (©Getty Images)

MILAN NEWS – Gli occhi del mondo sono rivolti in queste ore su Pechino e sulla Cina. Una delle potenze assolute dal punto di vista economico deve decidere nei prossimi giorni che strategie di mercato e di finanza adottare.

E’ partito oggi il congresso tanto atteso del Partito Comunista, dove il sergretario Xi Jinping ha ottenuto la riconferma dell’incarico centrale e ha subito aperto le danze con un discorso che sa molto di apertura verso occidente. Come riportato da Repubblica TV il presidente cinese ha ammesso: “L’economia cinese sarà più aperta al mondo esterno ma non copieremo i modelli politici europei. Semplificheremo gli investimenti stranieri in Cina. Promuoveremo la cooperazione internazionale formando reti di commercio, investimenti e finanziamenti. Dobbiamo sforzarci maggiormente per promuovere la liberalizzazione e lo scambio e rendere la globalizzazione più aperta e inclusiva“.

Parole che in sintesi sembrano favorire scambi commerciali e investimenti dentro e fuori dalla Cina; notizie che potrebbero essere confortanti quindi, almeno per il momento, per il Milan e per la proprietà asiatica. Il presidente Yonghong Li spera che l’apertura di mercato sia definitiva così da poter ottenere l’appoggio del Governo cinese e soprattutto reperire a Pechino e dintorni nuovi soci e partner per poter arricchire il club rossonero e principalmente estinguere il debito da oltre 303 milioni di euro con Elliott Management.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it