Patrick Cutrone
Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Fra i migliori di questo inizio di stagione del Milan c’è sicuramente Patrick Cutrone. Nessuno si aspettava così tanto spazio per l’attaccante. Nemmeno lui stesso. E invece ora è diventato una pedina importante per questa squadra e domani dovrebbe scendere in campo da titolare contro l’AEK Atene.

L’ex Primavera sta vivendo un periodo particolarmente felice: “E’ un momento bellissimo e spero continui. Siamo concentrati sulla partita di domani che vale il primato. Non so se giocherò, ma io darò sempre il massimo“, ha detto dopo aver affiancato Vincenzo Montella in conferenza stampa in un’intervista a Sky Sport.

L’allenatore ha intenzione di continuare a proporre il 3-5-2, modulo che coinvolge molto gli attaccanti: “Tutti e tre (Cutrone, Nikola Kalinic e André Silva, ndr) sappiamo i movimenti da fare. Per me è uguale anche con il trequartista, ma con una seconda punta si hanno più possibilità di attaccare secondo me“. La squadra intanto è serena nonostante i deludenti risultati: “Pensiamo a reagire dopo una sconfitta. Una squadra unita fa questo. I leader ci aiutano“.

Cutrone ha parlato di Leonardo Bonucci in conferenza e ha ribadito la sua importante anche all’emittente satellitare: “C’è un rapporto bellissimo con lui così come con tutta la squadra. E’ un leader per tutti, ci aiuta in campo. Lo ringrazio perché mi dà tanti consigli“.

L’attaccante classe 1998 ha dimostrato sempre grande grinta e determinazione quando chiamato in causa. Un comportamento che fa particolarmente piacere a tifosi e allenatore: “E’ frutto del lavoro dei miei allenatori. Ho come primo obiettivo quello di dare il massimo, fa parte del mio carattere“, ha detto invece a Milan TV. Cutrone è l’orgoglio di famiglia, in particolare del papà: “E’ sempre contento. Lo sarebbe anche se facessi male“.

 

Redazione MilanLive.it