Marko Livaja
Marko Livaja (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANMarko Livaja questa sera sarà avversario della squadra di Vincenzo Montella, dato che con il suo AEK Atene sfiderà il Milan a San Siro nella terza giornata della fase a gironi di Europa League.

L’attaccante croato ha un passato in Italia, avendo indossato le maglie di alcune squadre della Serie A. Nel 2010 è divenuto di proprietà dell’Inter, che lo ha poi prestato al Lugano e in seguito al Cesena. Nel gennaio 2013 avviene la cessione all’Atalanta nell’ambito dell’operazione che porta Ezequiel Schelotto a Milano. Nel luglio 2014 trasferimento definitivo al Rubin Kazan, un anno dopo prestito all’Empoli e la stagione seguente esperienza al Las Palmas, che nell’ultima estate lo ha prestato all’AEK Atene.

Calciomercato Milan, Livaja poteva essere rossonero

Livaja nell’intervista concessa a La Gazzetta dello Sport rivela che avrebbe potuto vestire la maglia rossonera. Questo il retroscena raccontato «Verissimo. Avevo 16 anni e non mi ero ancora trasferito all’Inter. O meglio, loro mi cercavano ed ero già stato a Milano per parlare con il d.s. Ausilio, ma poi ero tornato in Croazia perché il contratto con l’Hajduk non era ancora scaduto e non potevo firmare con un nuovo club. Il Milan iniziò a chiamarmi e soprattutto a offrirmi molti più soldi. Ma quando do la mia parola non torno indietro. Nemmeno per soldi».

Il 24enne attaccante croato, dopo aver fatto la sua rivelazione di calciomercato Milan, spiega la sua passione per l’Inter e avverte la squadra di Montella per il match di stasera: «Sono tifoso e innamorato interista. Lì ho iniziato e segnato i primi gol a San Siro. Dovevo andarmene per crescere, a 18 anni è difficile giocare tanto in una squadra così. Ma l’Inter resta nel mio cuore e ho un motivo più per cercare un gol al Milan. Ad Atene sto benissimo e sento di poter restare ancora a lungo. In Europa League giochiamo benissimo e il Milan se ne accorgerà. A modo nostro, sappiamo essere forti».

Livaja è determinato a fare nella sfida di Europa League a San Siro. Da tifoso dell’Inter spera di segnare al Milan e fare un buon risultato. Ritiene valida la formazione greca in cui milita ed è convinto che possa fare una ottima parta a Milano. Vedremo se i rossoneri lasceranno spazio agli avversari, come avvenuto col Rijeka, oppure li ‘asfalteranno’ come successo con l’Austria Vienna.

 

Redazione MilanLive.it