André Silva Patrick Cutrone
André Silva e Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Stasera la squadra di Vincenzo Montella torna in campo a San Siro per riscattare la sconfitta nel derby contro l’Inter e provare a ipotecare la qualificazione al prossimo turno di Europa League.

Si gioca Milan-AEK Atene, un match che la classifica del girone D indica come scontro diretto dato che i rossoneri hanno 6 punti e i greci 4. Per i padroni di casa la vittoria significa allungare in maniera importante prima della trasferta in Grecia che può chiudere matematicamente i conti in caso di nuovo successo milanista. Ovviamente non bisogna prendere l’impegno sottogamba, ma dare il massimo per giocare bene e vincere.

Milan-AEK Atene, Montella dà fiducia a Cutrone e Andrè Silva

Mister Montella per Milan-AEK Atene confermerà la coppia d’attacco comporta da André Silva e Patrick Cutrone, la stessa vista nel secondo tempo del derby contro l’Inter e la medesima impiegata anche nella precedente partita di Europa League contro il Riejka, quando entrambi andarono in gol.

La Gazzetta dello Sport evidenzia che si tratta di una coppia molto giovane, avendo 21 anni il portoghese e 19 l’italiano. Un totale di 40 anni in due per questi ‘baby’ bomber. Il tandem offensivo più giovane d’Europa tra le squadre di un certo livello. Nessuno finora ha schierato in attacco una coppia più giovane di quella messa dal Milan.

Nell’ultima giornata di Europa League il Salisburgo ha giocato con Wolf, 18 anni, e Dabbur, 25: giovani. Il Vitoria Guimaraes ha mandato in campo un ventenne: Estupinan, centrocampista offensivo colombiano. Lo Zulte un giocatore del 1997, Leya Iseka. L’Arsenal tre settimane fa ha giocato con Giroud e Walcott, 59 anni in due. Lacazette, Walcott e Alexis Sanchez non avrebbero cambiato il senso dell’addizione. La Lazio alterna Caicedo, Luis Alberto e Immobile, tutti molto oltre i 20. Lo Zenit contro la Real Sociedad ha cominciato con Kokorin e Driussi (età media 23,5), mentre Lione, Everton, Villarreal e Athletic Bilbao sono oltre, tra i 24 e i 30.

André Silva e Cutrone hanno caratteristiche un po’ diverse e per questo dovrebbero integrarsi abbastanza bene. Stasera vedremo se effettivamente il feeling tra i due sarà buono. Il portoghese è più tecnico e gli piace anche agire fuori dall’area, mentre il compagno è più bomber d’area. Gli ingredienti per un buon mix sembrano esserci tutti e il Milan punta molto su di loro.

 

Redazione MilanLive.it