Kessie Kalinic
Franck Kessié e Nikola Kalinic (©getty images)

MILAN NEWS – Non segna dalla terza giornata di campionato. Era la prima metà di settembre, quando Nikola Kalinic si presentò ai suoi nuovi tifosi con una doppietta scintillante, da bomber vero, in Milan-Udinese 2-1.

Da quel momento in poi tanta legna, qualche fatica di troppo e pure un infortunio all’adduttore che lo ha tolto di mezzo per il derby attesissimo di domenica scorsa. Kalinic oggi si riprende la maglia da titolare, come ammesso ieri da Vincenzo Montella in conferenza stampa, e va a caccia di quel gol perduto da più di un mese. Sarà il centravanti titolare con due mezze punte alle sue spalle, ovvero Suso e Bonaventura, che dovranno rifornirlo di assist e palloni giocabili il più possibile.

Un gol per il Milan e uno per un suo derby personale; come scrive la Gazzetta dello Sport Kalinic oggi sfida un suo amico e connazionale molto stretto, Ivan Juric, il tecnico del Genoa. I due sono nati a Spalato, a circa 7 km di distanza, cresciuti entrambi nelle giovanili dell’Hajduk. Si sono anche ‘sfiorati’ in Nazionale, nel 2009 nel match Andorra-Croazia quando Juric era ancora un esperto e massiccio centrocampista dal piede mancino. Kalinic ha segnato contro il tecnico croato, ma non l’ha mai sconfitto finora: oggi potrebbe essere la chance buona per un gol dal doppio valore, ovvero rilanciare il Milan e finalmente vincere il suo derby fraterno di Spalato.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it