Paulo Sousa
Paulo Sousa (©Getty Images)

MILAN NEWS – La prestazione del Milan di ieri contro il Genoa non può non far sorridere in parte. Una squadra in difficoltà, ridotta in dieci uomini, che ha però avuto la forza di reagire e dominare l’incontro.

E’ mancato solo il gol al Milan, che dunque ha mostrato qualche passo in avanti per personalità e carattere, ma ancora è lontano dall’essere la formazione impavida e vincente che ambiente e società si aspettano di vedere dopo la super-campagna acquisti estiva. Vincenzo Montella intanto si tiene stretto il suo posto in panchina, alla faccia di chi lo vedeva già intento a fare le valigie mestamente per via dell’ennesima vittoria mancata.

Ai dirigenti rossoneri è piaciuto lo spirito nel momento di maggiore caos, dunque Montella per il momento è ‘rimandato’, o meglio avrà ancora qualche partita a disposizione per dimostrare di poter dare la sterzata giusta. Secondo la Gazzetta dello Sport il tecnico sarà giudicato con calma solo dopo Sassuolo-Milan, quando scatterà la terza sosta stagionale per le Nazionali; se Montella non avrà riportato il Milan in zone più serene di classifica allora potrebbe davvero rischiare il posto. Ed i rumors a Milanello indicano Paulo Sousa come tecnico in preallarme: l’ex Fiorentina è il nome preferito da Mirabelli e Fassone tra quelli disponibili, anche se per il momento ogni discorso di successione in panchina appare prematuro e dannoso.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it