Montella vede i ‘fantasmi’ di Gattuso, Sousa e Mazzarri

Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non sarà l’ultimo appello della stagione, visto che il cammino in campionato è lungo e la fiducia dei dirigenti appare ancora solida, ma Vincenzo Montella dovrà dare una sterzata al suo Milan dopo i troppi risultati deludenti recenti.

Come scrive oggi Tuttosport il tecnico si deve guardare dagli spifferi che provengono dal suo spogliatoio; ieri Montella infatti ha accusato qualcuno, non ben specificato, che alimenterebbe voci su tensioni, crisi e momenti negativi della rosa milanista, come ad esempio la presunta lite Bonucci-Romagnoli dopo il derby con l’Inter, prontamente smentita dai due difensori ieri con un tweet piuttosto chiaro e sereno.

Ma oltre a tali venti insidiosi, Montella sa che c’è un nugolo di allenatori che si siederebbero volentieri sulla sua panchina in caso di nuovo flop stagionale; il Milan non prende in considerazione l’esonero del tecnico campano, ma senza una risalita le chance di vederlo allontanarsi dal suo ruolo aumenterebbero. E sono tre i ‘fantasmi’ che spaventano di più: Gennaro Gattuso, ovvero la soluzione interna per traghettare la squadra fino a giugno. Walter Mazzarri, il vate del 3-5-2 che conosce bene l’ambiente milanese. E infine Paulo Sousa, il nome che stuzzica di più la dirigenza e che potrebbe avere grossa valenza futura. Sta a Montella stesso allontanare gli spettri in questione, già a partire da stasera contro il Chievo Verona.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it