Montella: “Milan al pari della Juve, Higuain fa la differenza”

Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Stavolta è contrariato Vincenzo Montella, tecnico che anche dopo le sconfitte del suo Milan prova a prenderla con ottimismo e filosofia, addirittura con qualche sorriso amaro che spesso non fa piacere ai propri tifosi.

Nervoso e poco incline allo scherzo, ieri Montella si è presentato in conferenza post-partita con un’idea in testa: il suo Milan ha giocato alla pari della Juventus, per un’ennesima sconfitta figlia di episodi che premiano la rivale storica, come successo contro Roma e Inter. Il tecnico ha fatto subito capire il suo pensiero, non ammettendo repliche: “C’è stato l’approccio, un quarto d’ora eccezionale e in generale una partita alla pari. È la sera in cui sono più arrabbiato. La differenza l’hanno fatta un campione e qualche centimetro: Higuain ha preso il palo interno e ha segnato, Kalinic quello esterno ed è finita fuori. Gonzalo è un fuoriclasse, si è inventato due gol e infatti non tutti possono permetterselo”.

A chi gli chiede se il nuovo Milan avrebbe dovuto spendere 100 milioni solo per un grande centravanti e non per 3-4 elementi discreti, Montella risponde così: “I giocatori da 100 milioni vogliono giocare la Champions e giocare per vincerla. Io resto felice del mercato che è stato fatto in estate, ci sono giocatori affermati e altri, giovani e magari poco sereni in questo momento, di sicuro potenziale. Anche Biglia in realtà lo vedo poco tranquillo”. Urge una cura e la medicina è di nuovo la vittoria.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it