Bacca, da non escludere un ritorno al Milan: il punto

Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il gol ce lo ha nel sangue ed in Spagna lo sanno bene. Carlos Bacca si era già fatto conoscere nella Liga iberica dal 2013 al 2015 con la maglia del Siviglia, con cui ha segnato tanto e vinto persino due edizioni dell’Europa League.

Oggi il colombiano è al Villarreal e la rete segnata in extremis contro l’Atletico sabato scorso è l’emblema di quanto possa essere ancora letale sotto porta. Ma il gol in questione non deve ingannare: per la squadra dei ‘gialli’ di Spagna Bacca è soltanto un’alternativa di lusso, tanto da aver accumulato sì 10 presenze in stagione finora, ma la maggior parte di queste partendo dalla panchina. Il classe ’86 di proprietà Milan non è certo stato acquistato come bomber titolare, bensì soltanto come un ricambio di esperienza da gettare nella mischia a gara in corso.

Dunque è tutto da decifrare il riscatto a fine stagione di Bacca da parte del Villarreal; l’accordo trovato ad agosto scorso con il Milan ha previsto una spesa da 2,5 milioni per il prestito, già incassati dai rossoneri, più altri 15,5 milioni da versare nelle casse di via Aldo Rossi tra un anno in caso di acquisto a titolo definitivo. Ad oggi Bacca si sta comportando piuttosto bene e potrebbe anche strappare il riscatto da parte del club spagnolo, ma non è da escludere visto il ‘parco’ impiego stagionale che il Milan si ritrovi sul groppone questo attaccante, dalle grandi qualità ma ormai lontano dalle gerarchie offensive rossonere.

 

Keivan Karimi – Redazione Milanlive.it