Milan, Montella attende Bonaventura: a rischio Calhanoglu

Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura in Milan-Craiova (©Getty Images)

NEWS MILAN – Contro il Sassuolo forse c’è stato il primo passo verso la rinascita della squadra di Vincenzo Montella. Ovviamente non basta una vittoria contro un avversario che comunque in casa non aveva mai vinto e aveva realizzato solo un gol, serve continuità per dire che la crisi è finita.

Adesso c’è la sosta per le nazionali e al rientro il Milan sarà impegnato in un big match a Napoli contro la forte squadra di Maurizio Sarri. Un test di maturità importante per i rossoneri, che finora hanno perso tutti gli scontri diretti. Forse non la sfida ideale per provare a cominciare quel filotto di vittorie necessario a sbloccare definitivamente i giocatori, ma gli stimoli in partite come queste devono portarli a dare il meglio per fare risultato. Non sarà facile, servirà una partita perfetta, però non parliamo di qualcosa di impossibile.

Verso Napoli-Milan: Bonaventura sostituisce Calhanoglu?

Montella per Napoli-Milan dovrebbe recuperare Giacomo Bonaventura, fermo da fine ottobre per una lesione muscolare. Il mister nel suo 3-4-2-1 sicuramente pensa a Jack come elemento da inserire assieme a Suso a supporto della prima punta. Dunque l’ex Atalanta si andrebbe a giocare il posto con un Hakan Calhanoglu che finora non sta convincendo affatto. Se sarà recuperato al 100%, il numero 5 rossonero potrebbe essere schierato già titolare al San Paolo.

Bisognerà vedere in queste due settimane come crescerà la condizione fisica di Bonaventura, calciatore in grado di dare più dell’ex Bayer Leverkusen sul piano della dinamicità, della corsa e del sacrificio. Il turco ha doti tecniche maggiori, però Jack non è affatto sprovvisto di buoni mezzi tecnici e può dare qualche garanzia in più rispetto a un Calhanoglu che deve ancora ambientarsi al meglio ed esprimere tutto il proprio potenziale.

Potrebbe nascere un dualismo tra i due giocatori, dato che Suso è intoccabile nello scacchiere di Montella. Lo spagnolo è un elemento fondamentale della squadra e lo si è visto sia nella scorsa stagione che in questa. L’ex Liverpool è senza dubbio insostituibile e bisogna sperare che riesca per tutta la stagione a mantenersi su ottimi livelli sia fisici che prestazionali.

 

Matteo Bellan