Milan, senti Cairo: “Niang? Lo ricomprerei, credo in lui”

M'Baye Niang
M’Baye Niang (©Getty Images)

MILAN NEWS – Una cessione tutt’altro che rimpianta quella effettuata dal Milan a fine agosto, quando ha ceduto in prestito con obbligo di riscatto l’attaccante francese M’Baye Niang al Torino.

Un’operazione che ai rossoneri è convenuta non poco, visto il rapporto ormai tesissimo tra Niang e l’ambiente milanista già dallo scorso anno, e perché ha ottenuto un’importante plusvalenza finanziaria: il francese era costato ad Adriano Galliani circa 3 milioni di euro mentre a giugno prossimo, quando il Torino lo riscatterà a titolo definitivo, i rossoneri dovrebbero incassare complessivamente 15 milioni. Nonostante Vincenzo Montella lo abbia spesso difeso e rilanciato in campo, la cessione di Niang è apparsa inevitabile su tutti i fronti.

Il suo approccio nel Torino non è stato finora straripante: finora nella squadra di Sinisa Mihajlovic, che lo ha voluto fortemente con se’, ha giocato 9 partite e segnato soltanto 1 gol. Da esterno sinistro ha disputato alcune buone prove, mentre da sostituto di Belotti ha deluso confermando le pecche in discontinuità e rapacità offensiva. Ma il presidente Urbano Cairo, come riportato da La Stampa, non è affatto preoccupato, anzi appare l’unico fiducioso del suo investimento: “Niang? Lo ricomprerei ancora. E’ un grande talento, viene da alcune stagioni negative soprattutto con il Milan. Ma credo in lui, va solo aspettato”. Parole di fiducia che ormai con le cronache rossonere c’entrano ben poco.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it