Milan, da Fininvest ‘no comment’ sul contributo alle multe

Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Giovedì di fondamentale importante per il futuro del Milan. Ieri Marco Fassone e David Han Li hanno incontrato i dirigenti dell’UEFA per presentare il buisness plan consegnato una settimana fa per ottenere il voluntary agreement.

Una risposta è attesa nei prossimi giorni o comunque prima di Natale. Dalla società c’è cauto ottimismo, ma è ancora alto il rischio che la proposta non venga accolta dall’organo europeo. Fassone ha spiegato in che modo il Milan pensa di far rientrare il bilancio nei prossimi anni. Intanto, come riporta il Corriere della Sera di oggi, da parte di Fininvest è arrivato un no comment all’ipotesi di partecipare al pagamento delle multe che riguardano i bilanci della vecchia gestione.

La precedente proprietà non sembra aver intenzione di contribuire. Tutto quindi è nelle mani di Yonghong Li e dell’attuale dirigenza. Che spera di rimettere il tutto in parità puntando soprattutto sui ricavi provenienti dalla Cina oltre che dalle competizioni europee, sia Champions League che Europa League. Senza escludere la possibilità che il Milan rimanga comunque senza coppe il prossimo anno.

 

Redazione MilanLive.it