Suso, Bonventura e Calhanoglu: il Milan e le opzioni sulla trequarti

Davide Calabria e Suso (acmilan.com)

MILAN NEWS – Per il gioco ideale di Vincenzo Montella, si sa, serve gente con una certa qualità tecnica e che sappia palleggiare in maniera tutt’altro che banale. Ma allo stesso tempo non è da sottovalutare l’equilibrio tattico per non rischiare sbilanciamenti.

La buona notizia in tal senso, come riporta oggi la Gazzetta dello Sport, è il ritorno tra i disponibili di Giacomo Bonaventura: piedi buoni e qualità in più per la manovra del Milan, che ora ha l’imbarazzo della scelta sulla trequarti. Insieme a Jesus Suso e Hakan Calhanoglu, il numero 5 rossonero si giocherà d’ora in avanti il posto da titolare nel 3-4-2-1 che ormai Montella ha scelto come modulo base. Vedere invece tutti e tre i fantasisti giocare assieme appare più complesso, c’è il precedente di Milan-AEK Atene, con risultati più caotici che di estetica calcistica.

Fin dalla trasferta di Napoli dunque Montella potrà scegliere i suoi fantasisti ideali fra questi tre elementi. Bonaventura è l’unico in grado di unire i reparti e sacrificarsi non poco. Suso è l’attaccante con la media voto e realizzativa migliore, ormai imprescindibile per la fase offensiva del Milan. Calhanoglu ha stentato un po’ di più, mettendoci un po’ di più ad integrarsi nel calcio italiano, anche se i suoi numeri personali non sono neanche così da buttare. L’impressione è che il turco al San Paolo lasci spazio a Bonaventura, ma starà a lui far capire a Montella di poter ancora essere più che utile alla causa.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it