Andrea Belotti
Andrea Belotti (©Getty Images)

Il Mondiale in Russia del 2018 sarà il più ricco della storia. Ma poteva esserlo ancora di più con l’Italia fra i partecipanti. E invece la selezione di Giampiero Ventura non è riuscita nell’impresa di ribaltare il risultato dell’andata contro la Svezia e guarderà il campionato del mondo da casa.

La Nazionale è l’evento più seguito in TV da sempre, in particolar modo durante un Mondiale. La FIFA avrà quindi una perdita di circa 100 milioni rispetto a Brasile 2014, come riporta il Corriere della Sera: da Rai e Sky l’incasso era di circa 180 milioni, ora senza l’Italia sarà dura arrivare a 80. Danno importante anche per la Federcalcio. Per Russia 2018 sono previsti 1,2 milioni per ciascuna delle 32 partecipanti, 342 milioni di montepremi (mai così alto), 32,5 per chi vince la coppa.

Senza la partecipazione al Mondiale sarà dura mantenere anche i rapporti con alcuni sponsor. O meglio: sarà difficile tenerli alle stesse condizioni e costi. Grazie all’Europeo di Francia nel 2016, la Figc ha fatturato 174 milioni, mentre nel 2015 erano 153. Il Mondiale brasiliano portò il 19% in più di ricavi da sponsor. Mettiamoci anche un drastico e prevedibile calo della vendita delle magliette.

 

Redazione MilanLive.it