MILAN NEWS – Fuorigioco o non fuorigioco? Nonostante il VAR, le polemiche e i dubbi non mancano. Come in occasione della rete del vantaggio del Napoli contro il Milan firmata Lorenzo Insigne. Gol prima annullato dal guardalinee, poi convalidato dopo il consulto con l’impianto tecnologico.

Così dovrebbe venir meno ogni tipo di perplessità. E invece no. L’ex arbitro Luca Marelli, tramite il proprio blog, ha spiegato perché, secondo lui, la rete di Insigne andava annullata. La linea tracciata dal VAR, infatti, è soltanto indicativa: difficilissimo capire in questo caso quale sia la reale posizione del napoletano, poiché non si tiene in considerazione la proiezione della spalla o della testa dell’attaccante azzurro in riferimento alla posizione di Alessio Romagnoli.

C’è chi considera la posizione regolare e chi no. Insomma, stabilire una verità una e indiscutibile è praticamente impossibile. Ecco perché, come scrive Marelli, in situazioni simili bisognerebbe prendere in considerazione quanto detto da Nicola Rizzoli e Roberto Rosetti, ossia di “avallare le decisioni prese in campo in caso di immagini non dirimenti e relative a posizioni regolari o meno sulla base di pochi centimetri“. In base a questo concetto, visto che sulla posizione di Insigne ci sono ancora moltissimi dubbi, la rete andava annullata.

 

Redazione MilanLive.it