Coreografia con Herbert Kilpin (foto twitter)

MILAN NEWS – Domani saranno ben 101 gli anni dalla sua prematura morte, ma il ricordo e il simbolo di Herbert Kilpin resta ancora vivissimo in mente e cuore dei tifosi milanisti, sempre molto legati all’uomo che determinò la fondazione dell’A.C. Milan nel 1899.

La vita molto particolare dell’ex calciatore e allenatore britannico è divenuta addirittura un documentario da festival. Il tutto da un’idea dell’italo-inglese Robert Nieri, che scrisse un libro sulla figura di Kilpin, divenuto poi un film vero e proprio anche grazie all’interazione del produttore Jared Wilson, che scoprì improvvisamente di avere il proprio studio di fianco alla vecchia casa di Nottingham in cui nacque e crebbe lo storico fondatore del Milan.

Il documentario, intitolato ‘The Lord of Milan’, ieri è stato premiato con il Wpc Media Services Award a «Sport Movies & TV 2017», il festival del cinema sportivo. Dura 65 minuti e, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, è stato realizzato anche grazie al crow-funding di molti tifosi e appassionati di Milan, abili a raccogliere circa 4000 sterline per realizzarlo. Presenti all’interno dell’opera anche le testimonianze di ex stelle milaniste, da Lodetti a Massaro fino ai britannici Hateley e Blisset. Decisiva la collaborazione di Pierangelo Brivio, Luigi La Rocca ed Enrico Tosi, tre collezionisti-tifosi-malati di Milan che hanno aiutato gli amici di Nottingham. “È impressionante quanto il Milan sia nelle loro ossa – dice Georgianna Scurfield, una delle registe – In Italia il tifo è molto diverso dal nostro”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it