Gerard Deulofeu
Gerard Deulofeu (©Getty Images)

MILAN NEWS – Sono bastati sei mesi, da gennaio a maggio di quest’anno, per essere ricordato come un elemento di valore nelle fila del Milan e per rilanciarsi a livello continentale.

Gerard Deulofeu, attaccante spagnolo del Barcellona, ha passato la seconda parte della scorsa stagione con la maglia numero 7 rossonera addosso. Un periodo breve ma ricco di soddisfazioni, come ricordato dallo stesso catalano nell’intervista rilasciata ad Extra Time quest’oggi: “È stata un’esperienza super positiva per me. Mi hanno accolto subito tutti in maniera eccezionale, allenatore, staff, compagni, e avevo bisogno proprio di questo, del calore della gente. Ho giocato tanto e in campo ero felice. Sono stati 4-­5 mesi meravigliosi, era tempo che non mi divertivo giocando e a Milano ho ricominciato a sentirmi bene dentro e fuori dal campo. Il Milan mi ha dato tutto. Sono andato via dall’Inghilterra che stavo male e col Milan ho rivisto la luce”.

Parole d’amore per Deulofeu, che però ha approfittato del richiamo della ‘casa madre’, ovvero del Barcellona che lo ha riscattato in estate: “Il Barcellona mi ha ripescato. Adesso bisogna approfittarne. Liga? Sì. È un’altra storia. I campi in Italia sono più secchi e la palla viaggia meno veloce, e qui secondo me ci sono giocatori di un livello molto più alto. In Italia però si compensa questo deficit con l’organizzazione e le difese sono più difficili da superare. Ci sono club come Juventus, Napoli, Roma o Milan che hanno anche tanto talento, ma non puoi paragonarle ai vari Barcellona, Real Madrid o Atletico degli ultimi anni”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it