Uli Hoeness
Uli Hoeness (©Getty Images)

Ha creato un po’ di scalpore la decisione del Bayern Monaco di esonerare Carlo Ancelotti a fine settembre. L’avvio di stagione con più bassi che alti ha portato la dirigenza a effettuare una scelta estrema.

Uli Hoeness, presidente del club tedesco, ai microfoni del quotidiano Bild ha dichiarato quanto segue sul licenziamento dell’allenatore di Reggiolo: “Con Ancelotti non c’era alcun problema, con lui andava tutto bene. Ma tutti i giorni c’era una lite fra i fisioterapisti, i medici e i collaboratori di Ancelotti. E in un simile ambiente non si può lavorare nel modo giusto. Per esempio discuteva più su chi dovesse sedersi in panchina, quando c’erano cose più importanti. Non va bene per una squadra di calcio nel lungo periodo”.

Nei vertici del Bayern Monaco non sopportavano più la situazione interna allo staff di Ancelotti e dunque hanno optato per l’esonero, anche sulla scia dei risultati altalenanti. Una decisione che stupì tutti, nonostante alcuni media avessero già cominciato a diffondere delle voci sull’insoddisfazione della società tedesca nei confronti dell’ex tecnico del Milan.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it