Marco Fassone
Marco Fassone (foto acmilan.com)

NEWS MILANMarco Fassone in serata è intervenuto ai microfoni di TV8 per commentare la situazione in casa rossonera dopo l’esonero di Vincenzo Monella e la promozione di Gennaro Gattuso come allenatore della Prima Squadra.

In merito al licenziamento di Montella si è così espresso: “Avevamo valutato questa opzione nelle ultime settimane. Il direttore ha fatto le sue valutazioni, ho fatto le mie riflessioni e parlato stamane con la proprietà, poi è stata presa la decisione”.

Per quanto concerne la decisione di promuovere Gattuso dalla Primavera alla Prima Squadra del Milan: “Non è un traghettatore, rappresenta la soluzione migliore in questo momento. Conosce il suo ruolo e l’ha accettato con umiltà. A maggio tireremo le somme, non ci sono traghetti”.

Fassone ha proseguito parlando di Montella e del rapporto con lui: “Siamo riconoscenti sia dal punto di vista personale che professionale, ha fatto tutto il possibile per valorizzare la rosa. Qualcosa non ha funzionato, sono stati fatti errori da tutte le parti in causa. La cosa più importante era prendere una decisione ad un certo momento piuttosto che non prenderla sperando che le cose migliorassero”.

Infine l’amministratore delegato del Milan ha parlato del calciomercato di gennaio: “Non necessitiamo di interventi. La squadra è buona, costruita con l’ambizione di andare in Champions League e non di vincere lo Scudetto. Possiamo avere un rendimento migliore dell’attuale, speravamo di avere una media punti migliore. Con Gattuso siamo sicuri che miglioreremo e sarà quella a cui pensavamo inizialmente”.

 

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it