André Silva
André Silva (©Getty Images)

MILAN NEWS – La partita di ieri tra Milan e Torino, terminata 0-0 e sotto i fischi di San Siro, ha messo in luce un grave problema riportato in auge anche da La Repubblica; il calciomercato estivo del Milan è finora quasi totalmente da bocciare.

I dati ed i numeri dei volti nuovi parlano chiaro: i colpi effettuati dal direttore sportivo Massimiliano Mirabelli, per la stragrande maggioranza, non sono riusciti ne’ ad integrarsi ne’ a dare segnali di svolta e di salto di qualità per la squadra di Vincenzo Montella. Le colpe di questa situazione sono da dividere tra la gestione tecnica, la preparazione atletica e il rendimento dei singoli calciatori, ma lo stesso Montella ha fatto capire di non potersi fidare troppo dei calciatori arrivati dal mercato.

Basti pensare che Musacchio in difesa è stato scalzato dal veterano Zapata, che Biglia a centrocampo ha un rendimento inferiore a quello del tanto contestato Montolivo e che Bonaventura è decisamente superiore a Calhanoglu. Persino Rodriguez, uno degli acquisti forse più azzeccati, ieri non è sembrato all’altezza della situazione. Per non parlare di Bonucci, che per ora non sembra valere i 42 milioni investiti per ingaggiarlo, o il duo Kalinic-André Silva che stentano in attacco e per ora sono stati capaci di far rimpiangere l’addio di Bacca.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it