Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – Lo 0-0 di ieri tra Milan e Torino verrà ricordato soprattutto per i gol mancati dai rossoneri e da Nikola Kalinic, accompagnato dai fischi del pubblico di San Siro proprio per non riuscire a sbloccare il risultato.

Ma i migliori in campo, come sostiene la Gazzetta dello Sport, sono sicuramente i due portieri titolari. Gianluigi Donnarumma e Salvatore Sirigu si prendono gli elogi del ‘day-after’ per aver salvato le loro squadre con alcune parate degne di nota. Il numero uno del Torino certamente vince la palma di uomo decisivo, con almeno 3-4 interventi da campione: stoppa due volte Kalinic con riflessi pazzeschi, annulla le bombe da lontano di Suso e si esalta nel finale sul tiro in mischia di Calhanoglu. Impenetrabile l’ex PSG, che nel post-partita ha ammesso: “Se non avessi voglia di migliorarmi, starei a casa a giocare col cane”.

Donnarumma non è stato da meno: 86 minuti di inattività poi nel finale due parate consecutive che evitano la figuraccia al Milan. Prodezza su Belotti e reazione d’istinto su Iago Falqué che lo fanno tornare ad essere decisivo. Tutto sotto lo sguardo del suo ex tecnico Sinisa Mihajlovic, che ha commentato con una certa ironia: “Come ho visto Gigio? È sempre alto e un po’ meno bambinone, parla di più con gli arbitri e la cosa non va bene. Spero di non incontrarlo più, mi ha parato due rigori e stavolta ha fatto due super parate. Nel calcio la riconoscenza non esiste…”

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it