Antonio Conte
Antonio Conte (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non sono un traghettatore. Queste le parole di apertura pronunciate da Gennaro Gattuso per cominciare la sua avventura da allenatore del Milan.

Molti pensano che la soluzione di Rino come allenatore della prima squadra sia soltanto temporanea, ma l’obiettivo dell’ex centrocampista calabrese è quello di costruire un ciclo, di prendersi la fiducia di ambiente e tifosi e diventare finalmente un tecnico di alto livello dopo le esperienze altalenanti tra Italia ed estero. Il club tifa per Gattuso, spera che tali promesse vangano mantenute e che il Milan possa fare il salto di qualità in campionato, cosa non accaduta invece durante la recente gestione di Vincenzo Montella.

Ma come scrive oggi il Corriere della Sera è innegabile che il Milan possa pensare ancora ad un nome di alto rango per la propria panchina del futuro. L’idea della proprietà cinese sarebbe quella di portare un grande nome alla guida del Milan anche per enfatizzare la curiosità ed il fascino verso il brand rossonero in territori internazionali. I profili di Antonio Conte e Carlo Ancelotti restano dunque di forte attualità, entrambi molto probabilmente liberi da vincoli contrattuali a fine stagione e affascinati dall’idea di far risalire la china al Milan. Ma dovranno fare i conti con la solita grinta di Gattuso, che farà di tutto per farsi confermare sulla panchina della sua squadra del cuore.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it