Milan-Austria Vienna
Milan-Austria Vienna (©Getty Images)

MILAN NEWS – I primissimi accenni dell’evoluzione tattica del Milan targato Gennaro Gattuso si avranno solo nella doppia seduta di oggi a Milanello. Per il resto bisogna accontentarsi di ciò che il neo tecnico ha rivelato ieri in conferenza stampa.

Gattuso, nella sua lunga chiacchierata con i cronisti accorsi a Casa Milan per dargli il benvenuto, ha anche avuto il tempo di enunciare il tipo di schema che probabilmente metterà in campo fin dalle primissime uscite stagionali. L’ex mediano ha spiegato senza peli sulla lingua: “Difesa a tre, mediana a quattro e davanti si vedrà di volta in volta. Ho concetti diversi da Montella, a lui piace il palleggio, e anche a me, ma negli ultimi 20 metri occorre verticalizzare ed essere pericolosi con le punte”.

Fantasia e concretezza dunque nell’attacco di Gattuso, che per il resto dovrebbe mettere in pratica ciò che ha già sperimentato con la Primavera del Milan, molto spesso schierata con un 3-4-3 offensivo ma equilibrato. La prima missione sarà quella di evitare di prendere gol e compattare l’impianto della formazione titolare, per poi pensare di volta in volta a come schierare l’attacco: c’è chi ipotizza un tridente sullo stile dello scorso anno, con Suso e Bonaventura ai lati e una punta di ruolo al centro. C’è chi invece è sicuro che Gattuso darà retta a Silvio Berlusconi e riporterà il modulo a due punte seguite da un fantasista. Di certo il buon Rino chiederà concretezza e verticalità, con meno tiki-taka possibile.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it