Massimiliano Mirabelli
Massimiliano Mirabelli (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – L’unico che ha pagato finora per l’andamento altalenante e poco positivo del Milan è Vincenzo Montella, esonerato dopo lo 0-0 con il Torino e considerato ormai poco propenso a guidare la squadra rossonera verso la risalita.

Ma l’edizione odierna di Tuttosport punta senza mezzi termini il dito contro Massimiliano Mirabelli; il direttore sportivo del Milan, scelto da Marco Fassone come uomo ideale per costruire la nuova rosa rossonera, ha la sua parte di responsabilità nell’andamento non così eccelso della squadra. La maggior parte delle operazioni di mercato della scorsa estate portano la sua firma, anche se la maggior parte degli 11 calciatori arrivati in rosa non ha affatto convinto finora.

La domanda più gettonata è la seguente: quanti calciatori presi da Mirabelli sono realmente migliori di chi se n’è andato dal Milan o da chi è finito in panchina? Il rendimento dei nuovi non aiuta a difendere il d.s. calabrese; acquisti come quelli di Musacchio o Rodriguez vengono persino definiti inutili, visto che i ‘veterani’ Zapata e Antonelli avevano una media-voto anche superiore. Il Kessié visto finora e costato 28 milioni non appare migliore dell’ormai ex Kucka, venduto per due soldi in Turchia. Fino all’attacco dove Kalinic e André Silva hanno segnato meno di Bacca, quasi mandato via a pedate da Milanello. La stagione è ancora lunga per dare giudizi, ma sinora il mercato di Mirabelli è sotto la sufficienza.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it