Ignazio Abate
Ignazio Abate (©Getty Images)

MILAN NEWS – Tra i cambiamenti che Gennaro Gattuso sembra voler apportare allo schema iniziale del suo Milan, a parte il 3-4-3 come nuovo modulo tattico, c’è anche la promozione a titolare di un suo vecchio conoscente.

Ignazio Abate sembra aver scalato le gerarchie nel ruolo di esterno destro difensivo, superando nel ballottaggio i più giovani Calabria e Borini e prenotando una maglia per il match di domani contro il Benevento. Un’iniezione di fiducia da parte di Gattuso, che con Abate ha condiviso la gioia dell’ultimo Scudetto della storia del Milan, datato maggio 2011.

Impossibile per Gattuso dunque non premiare l’esperienza e la maturità del suo vecchio compagno di squadra, uno che sa bene cosa vuol dire lo spirito Milan e come rigenerarsi dalle proprie ceneri, visto come Abate già da giovanissimo fu capace di mutare il proprio stile di gioco passando dall’essere una promettente ala d’attacco ad un sicuro terzino destro. Inoltre, come ricorda Tuttosport, Abate sfiderà domani le proprie origini: il difensore rossonero è nativo di Sant’Agata dei Goti, comune che dista 40 chilometri da Benevento. E la squadra delle ‘Streghe’ è molto cara alla sua famiglia visto che il padre Beniamino, storico portiere attivo circa 20-25 anni fa, iniziò proprio da Benevento la sua carriera, che lo portò poi a difendere anche i pali di squadre come Udinese, Inter e Cagliari.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it