Alberto Brignoli
Alberto Brignoli (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non era stata una partite semplice per il Milan. Che aveva comunque rimesso la situazione a posto dopo la rete del pareggio di George Puscas. Sembrava fatta. Fino a quando Alberto Brignoli non ha deciso di entrare nella storia della Serie A.

Il portiere del Benevento, ricevuto l’ok dalla panchina, ha deciso di salire in area di rigore avversaria per tentare il tutto per tutto. E alla fine gli è andata benissimo. Un gol da sogno che ha letteralmente fatto impazzire uno stadio intero. Ha conquistato così la squadra campana il suo primo punto nella massima serie italiana dopo ben quattordici sconfitte. Esordio da incubo per Gennaro Gattuso, che mai si sarebbe aspettato un episodio del genere.

Domenica pazza per Brignoli. Che ora si gode l’attenzione di tutto il mondo del calcio, non solo italiano. “Mi dispiace per Donnarumma, sono portiere anch’io“, ha detto alla Gazzetta dello Sport. L’estremo difensore del Benevento elogia così Gigio: “Un giorno racconterò ai miei bambini che gli ho fatto gol. Tra 10 anni si parlerà di lui come di Buffon, che è un mio collega per modo di dire. Forse “collega” è esagerato. Io con lui al massimo mi sono allenato quest’estate, perché il mio cartellino è della Juve.

In un’intervista a Radio 105 ha parlato anche della reazione di Gattuso alla rete del pareggio: “Be’, ha rosicato. Ci sta, al 95° minuto”. Per l’allenatore del Milan non sarà stato per nulla semplice gestire quei momenti dal punto di vista emotivo. Ma nell’intervista post-gara ha mostrato grande lucidità nell’analisi della partita, riconoscendo gli errori dei suoi calciatori.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it