Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Momento delicato in casa Milan. Non solo per questioni di campo, ma anche a livello societario. Venerdì infatti è un giorno importante per quanto riguarda il voluntary agreement con l’UEFA. Non arriverà una risposta definitiva, ma prime valutazioni.

C’è anche un’altra fondamentale questione da risolvere e riguarda il rifinanziamento del debito con Elliott Management Corporation. I vertici rossoneri, grazie all’advisor BGB Weston, avrebbero individuato nel fondo Highbridge Capital Corporation la soluzione giusta. Una mossa che permetterebbe al Milan di restituire il prestito (con tanto di interessi) ad Elliott e avere più tempo a disposizione per restituire la somma del rifinanziamento.

Siamo in una fase decisiva di questa importante trattativa per il futuro del club. Secondo quanto riportato da Carlo Pellegatti nel corso di Sportmediaset, nei prossimi giorni sono previsti a Casa Milan degli incontri con dirigenti di Highbridge per discuterne e trovare insieme un accordo. Vedremo se l’operazione andrà a buon fine per la società di via Aldo Rossi.

Sicuramente il rifinanziamento del debito è un passo importante per il Milan. Dei 303 milioni prestati da Elliott, 180 gravano sulla controllante Rossoneri Lux e 123 sul club stesso. Denaro da restituire entro ottobre 2018 con tanto di interessi, che fanno salire la somma totale da saldare a circa 350 milioni. Se l’operazione di rifinanziamento non andasse in porto, le azioni finirebbero in mano al fondo americano guidato da Paul Singer. Ma da Casa Milan trapela abbastanza fiducia in merito alla trattativa con Highbridge.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it