Fabio Borini
Fabio Borini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Oggi Fabio Borini è stato presente al Milan Megastore per un incontro con i tifosi rossoneri. Nell’occasione ha rilasciato anche un’intervista ai microfoni dei giornalisti presenti.

Queste le parole del jolly milanista, anzitutto riguardo al momento delicato e negativo che sta attraversando la squadra: “Difficile spiegare questa situazione, nell’ultima partita ci hanno pareggiato all’ultimo minuto con un gol del portiere, cosa che non succedeva chissà da quanto… Problemi principali non ce ne sono, il gruppo c’è. Il gioco va e viene, però questo è il calcio. Stiamo lavorando bene”

Sugli obiettivi stagionali, con la qualificazione alla Champions League al momento molto distante e la differenza tra rendimento campionato e in Europa League“Gli obiettivi rimangono, il campionato è lungo e la classifica è negativa. Davanti a noi ci sono squadre del nostro stesso livello tecnico, quindi una rimonta si può ancora fare. Differenze di rendimento tra Serie A ed Europa League? Sono gli avversari che sono diversi. Lì non ci aspettano così tanto e non sono così tattici come in Italia. Quello gioca a nostro vantaggio. Abbiamo passato il girone in anticipo e questo fa bene”.

Sulla continuità a livello di presenze: “Fa piacere essere considerato. Dire che mi aspettavo di giocare così tanto, probabilmente no, però sapevo di dover lavorare sempre per giocare. C’è ancora molto da fare”.

Sulla prima settimana con Gennaro Gattuso allenatore: “Sicuramente ci sta dando carisma e fiducia in più. Pensiero positivo e cose ben precise. Calo fisico? Di certo non sta a me dirlo. Ci sono i preparatori. Io sono stato fermo 3 giorni e non ho lavorato molto con lui”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it