Manuel Locatelli
Manuel Locatelli (©Getty Images)

MILAN NEWS – Giornata di vigilia in casa rossonera: domani ultima partita del girone D di Europa League. Il Milan è già qualificato ai sedicesimi, dunque la sfida in trasferta contro il Rijeka non avrà una grossa importanza.

Nel corso della conferenza stampa di Gennaro Gattuso, accanto al mister ha parlato anche Manuel Locatelli. Ecco le dichiarazioni del centrocampista rossonero: “Giocare meno mi pesa relativamente, ogni volta che vengo chiamato in causa devo cercare di dimostrare il mio valore. Sono tranquillissimo, ho fatto una grande annata l’anno scorso ed ero contento. Quest’anno ho avuto i miei spazi pur giocando meno, gioco in prima squadra al Milan a 20 anni e sono contento di questo. Mi piacerebbe giocare di più ma dipende da come mi alleno e dal mister, spero arrivino tempi migliori e di dare una mano”.

Locatelli successivamente ha parlato anche a Sky Sport: “Nessuna paura di Gattuso, un onore essere allenato da lui perché ha vinto tanto col Milan ed è un esempio. Ha portato grande entusiasmo, vogliamo rialzarci da questo momento. Rispetto a Montella si tratta di due modi di allenare diversi, prima usavamo più la palla. Vedremo come andrà coi nuovi allenamenti. Siamo tranquilli e disponibili. Cerchiamo di dare tutto per rialzarci”.

Sicuramente la botta del gol di Alberto Brignoli in Benevento-Milan si è fatta sentire un po’: “Episodio incredibile, ma siamo uniti col mister e tutti sulla stessa barca. Sappiamo cosa possiamo dare, non stiamo facendo bene e dobbiamo dimostrare il nostro valore sul campo. Convincere Gattuso? E’ normale che io abbia voglia di giocare come tutti, ma devo essere sereno e dimostrare tutto in allenamento. Poi il mister le opportunità me le darà”.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it