Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura esulta (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il Milan non è guarito. Non basta la vittoria contro il Bologna per mettere le cose a posto: i rossoneri devono lavorare ancora tanto per migliorare. Ieri sera però ci sono state diverse note positive. E da quelle bisogna ripartire.

Oltre alla prestazione dei singoli, San Siro ha apprezzato tanto la voglia e la determinazione della squadra nel prendersi questi tre punti fondamentali. Una vittoria di cuore che al Giuseppe Meazza mancava da tempo. Ma non solo il successo: in casa il Diavolo non segnava dal 20 settembre (Milan-Spal 2-0 di rigore), mentre su azione il gol mancava da Milan-Udinese. Un altro aspetto positivo è il momento in cui è arrivata la prima rete di Giacomo Bonaventura, cioè il decimo minuto: come sottolinea la Gazzetta dello Sport, il Milan non segnava nel primo quarto d’ora da agosto.

I rossoneri infatti avevano sbloccato il risultato nei primi quindici minuti di partita ad inizio campionato contro Crotone e Cagliari. Nelle altre gare invece i gol sono arrivati o da metà primo tempo in poi o soltanto nella ripresa. Un buon segnale di ripresa quindi. E magari la squadra riuscisse a farlo più spesso. Anche perché nei primi minuti delle partite il Milan spinge sempre molto sull’acceleratore (per poi calare già durante il primo tempo), spesso però senza concretizzare.

 

Redazione MilanLive.it