Ludogorets Milan
Ludogorets Milan (foto di acmilan.com)

MILAN NEWS – Il sorteggio sulla carta è stato benevolo per il Milan, che ieri intorno alle 13 ha conosciuto l’avversaria che affronterà nel doppio impegno dei sedicesimi di finale di Europa League.

A febbraio i rossoneri se la vedranno con il Ludogorets, club bulgaro che, come scrive la Gazzetta dello Sport, può essere considerato come la Juventus del proprio paese. Infatti, come i bianconeri, la squadra della città di Razgard (330 km da Sofia) ha vinto gli ultimi 6 campionati ed è considerato uno dei club più ricchi dell’est europeo grazie agli investimenti del facoltoso proprietario Kiril Domuschiev, imprenditore bulgaro che vanta circa 1 miliardo di beni.

Poteva andare peggio il sorteggio del Milan, che però dovrà stare attento ad una formazione che ha eliminato nel girone i turchi dell’Istanbul e soprattutto i tedeschi dell’Hoffenheim, finendo al secondo posto del girone dietro al Braga. Il Ludogorets punta su una rosa internazionale, con ben 17 calciatori stranieri per lo più brasiliani, ed utilizza diversi moduli, dal 4-3-3 preferito da mister Dimitrov passando al 3-5-2 o al 4-1-4-1. Versatile, tecnica e spadroneggiante in casa, il Ludogorets proverà a fare uno scherzetto al Milan come quello che nel 2014 riuscì contro la Lazio: sempre in Europa League i bulgari eliminarono i capitolini battendoli 1-0 all’Olimpico e pareggiando 3-3 in casa.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it