Massimo Ambrosini
Massimo Ambrosini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Sembrava un Milan pronto ad uscire fuori dal guscio e ad infilare la terza vittoria consecutiva. E invece a Verona è arrivata una clamorosa sconfitta per tre a zero. Ormai la stagione si può definire fallimentare. Solo un miracolo in Europa League può salvarla.

Negli studi di Sky Sport Massimo Ambrosini, ex capitano dei rossoneri, ha provato a darsi una spiegazione del perché questo Milan non funziona: “La società ha speso tanto per calciatori che non rendono. A Verona non è mancata la sfortuna, ma ci sono problemi caratteriali“. E ora il rischio che si sfasci quanto costruito in estate è molto alto. Tutto è nelle mani dell’allenatore: “I giocatori possono pensare di andare via. Gattuso deve solo lavorare con la squadra, cercare le soluzioni e trovare le posizioni giuste, come in parte ha fatto“.

Uno dei punti deboli del Milan è la solidità. Appare come una squadra fragile, facile da colpire: “Il Milan ha una tendenza a subire troppo elevata, anche contro il Bologna quando ha vinto. Dal punto di vista difensivo può lavorare, ma che margini ha?”. Infine Ambrosini ha parlato del caso Gianluigi Donnarumma: “Se la società si troverà costretta, allora sarà necessario cedere Donnarumma. Poi sono d’accordo che non si deve passare da ciò che sta facendo Mino Raiola“.

 

Redazione MilanLive.it