Verona-Milan 3-0 (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il passato si ripete, ma senza vene nostalgiche positive. Il Milan di ieri è riuscito a dare continuità alla leggenda quasi mitologica e ampiamente avversa della ‘fatal Verona‘, uscendo dal Bentegodi con una sconfitta pesante.

Un 3-0 per l’Hellas che rinverdisce i fasti del 1973 e del 1990, quando però il Milan si giocava lo scudetto e il k.o. in terra veneta prendeva il sapore amaro dell’occasione mancata. La sconfitta di ieri è invece una disfatta totale, la settima sconfitta in 17 incontri di campionato. Una media quasi da retrocessione per un club che non ha mai avuto numeri così tremendi e che è riuscito a far esaltare un Verona in difficoltà, già battuto sette volte su nove nei match stagionali giocati in casa.

Come riporta la Gazzetta dello Sport il Milan regge quasi un tempo, restando in partita ma sciogliendosi come neve al sole dopo la rete di Caracciolo su sviluppi di corner. La ripresa è una pena vera e propria, con i rossoneri che sbattono sul muro veronese e si dimostrano inconsistenti in difesa, facendosi infilare in ripartenza da Kean e Bessa. E se ci mettiamo anche la domenica storta sotto porta di Suso, poi espulso per fallo di reazione nel finale, allora la frittata è completata. Un disastro per la squadra di Gennaro Gattuso a cui ora manca qualsiasi alibi: incartato da Fabio Pecchia, ha in mano un Milan più piccolo e sopravvalutato di quanto si potesse immaginare.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it