Franck Kessié
Franck Kessié (©Getty Images)

NEWS MILANGennaro Gattuso aveva definito Franck Kessié come il giocatore rossonero che più gli somigliava. Anzi, aveva pure aggiunto che l’ivoriano è più forte di lui. Ha maggiore esplosività e segna di più.

Rino fin da subito si è chiesto come potesse restituire al Milan il Kessié di inizio stagione o quello visto a Bergamo. Il recupero dell’ex Atalanta è fondamentale, dato che a centrocampo è l’unico con determinate caratteristiche. Non c’è in squadra un elemento che lo possa sostituire. Non a caso qualcuno è arrivato a ‘rimpiangere’ Juraj Kucka, centrocampista che avrebbe potuto alternarsi con lui.

La Gazzetta dello Sport mette in evidenza che Kessié è uno dei calciatori più impiegati nel Milan. Ha collezionato ben 2.109 minuti totali, contro i 2.311 della passata stagione complessiva. A metà annata, dunque, ha già giocato quanto tutta la scorsa. 26 presenze su 27 partite totali, partito dalla panchina solo due volte. Il fatto di non poter rifiatare ha probabilmente condizionato il suo rendimento, facendolo calare a un certo punto.

Nella passata stagione 5 gol dopo 17 giornate, mentre in questa siamo a quota 2 (su rigore). L’ultima il 20 settembre. Gattuso ha fatto partire una missione di recupero di Kessié, per aiutarlo a tornare quello ammirato a luglio-agosto. Le sue prime partite avevano colpito tutti per intensità, fisicità e corsa. Ma poi si è spento. Anche all’Atalanta era un po’ andata così. Primi mesi super, poi con la partenza per la Coppa d’Africa si è “sgonfiato”. E anche le sirene di mercato possono averlo condizionato in una seconda parte di stagione con più bassi che alti.

Domani a San Siro contro la sua ex squadra, le motivazioni di Franck possono essere molto elevate. C’è di fronte il suo maestro Gian Piero Gasperini e dunque la voglia di ben figurare, anche perché il Milan ne ha tremendo bisogno. Sia di ritrovare le prestazioni dell’ivoriano, che di vincere. Gattuso e tutti nell’ambiente rossonero sperano di rivederlo ai suoi livelli migliori. La condizione fisica è progredita, però ci si aspetta molto di più da questo talento.

 

Redazione MilanLive

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it