Riccardo Montolivo Fabbri
Riccardo Montolivo e l’arbitro Fabbri (©Getty Images)

MILAN NEWS – Di certo il Milan, per giustificare la sconfitta di ieri contro l’Atalanta, non può appigliarsi alle decisioni arbitrali o all’utilizzo errato del VAR, che invece ha agito con precisione.

Serata positiva per l’arbitro Michael Fabbri della sezione di Ravenna. Il fischietto romagnolo, secondo la moviola del Corriere dello Sport, dimentica il cartellino ‘rosso’ solo su intervento da censura di Kalinic, che entra a gamba tesa sulla caviglia di Toloi rischiando di fargli molto male. Per il resto è giustamente annullata la rete di Bonaventura: il VAR pesca l’assist di mano di Cutrone e soprattutto la posizione di fuorigioco del numero 5 milanista al momento del tocco precedente.

Regolare la rete di Cristante, visto che sulla punizione di Gomez i calciatori atalantini sono tenuti tutti in gioco dalla posizione troppo arretrata di Musacchio. Fabbri ‘salva’ Donnarumma che compie uno svarione sul tiro di De Roon regalando la rete all’Atalanta, ma l’arbitro aveva giustamente interrotto il gioco per un fallo netto del centrocampista olandese. Infine il Milan protesta timidamente su un mani in area ospite di Masiello, che però ha il braccio attaccato al corpo dopo il tentativo di Kessié.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it