Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Per battere il Milan attuale non c’è bisogno di un’impresa. Soprattutto per l’Atalanta poi, squadra solida e ben organizzata. In ogni caso, Gian Piero Gasperini merita tanti complimenti per quanto fatto in quest’ultimo anno e mezzo alla guida degli orobici.

Uno dei pregi più importanti del tecnico è quello di saper valorizzare i giovani. I talenti sfornati dall’Atalanta negli ultimi tempi sono tutti farina del suo sacco: l’ultimo, in ordine di tempo, Bryan Cristante, in gol ieri sera, scaricato dal Milan nell’estate del 2014. Chi ha fatto il percorso opposto è Franck Kessié, passato in estate ai rossoneri per circa 30 milioni.

Il centrocampista ivoriano oggi al Milan sembra essere un altro calciatore rispetto a quello splendido dell’anno scorso a Bergamo. Alla domanda sul perché di queste difficoltà, Gian Piero Gasperini in conferenza stampa ha risposto: “Se non vi piace ce lo riprendiamo volentieri… Per noi è stato importante, ha forza fisica e slancio, ha margini di crescita importanti. Può saltar fuori tra un po’, è un giocatore che può crescere molto. E’ un ragazzo splendido, spero possa dare tanto al Milan, sarebbe un successo anche per noi”.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it