Milan, Jorge Mendes valuta il futuro di André Silva: i dettagli

André Silva
André Silva (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Lo scorso 3 giugno Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli raggiunsero l’accordo con il potente agente Jorge Mendes per portare André Silva in rossonero dal Porto.

L’acquisto fu parecchio oneroso, vicino ai 40 milioni di euro. Purtroppo il portoghese non ha fornito grandi prestazioni in questa prima parte di stagione. Meglio in Europa League, dove ha siglato ben 6 gol, più altri 2 nelle qualificazioni; malissimo invece campionato dove non si è ancora sbloccato. Il cambio di panchina in casa rossonero non lo ha aiutato, visto che ogni volta che l’attaccante è stato chiamato in causa ha sempre deluso. Preoccupa in particolare l’approccio al match: in situazioni in cui servirebbe mettere la gamba per vincere un contrasto e tenere su la squadra, lui pare tirarsi indietro. È chiaro che si tratta di un calciatore con ben altre caratteristiche, le cui qualità sono ben note ma che in Serie A per ora faticano a venir fuori.

Calciomercato Milan, Jorge Mendes cerca un nuovo club per André Silva?

Durante questo mercato di riparazione il club rossonero difficilmente farà grosse operazioni, se non in uscita. A tal proposito è da registrare il lavoro dell’agente Jorge Mendes, il quale secondo Il Messaggero, avrebbe proposto il proprio tesserato a club inglesi e spagnoli. Nulla di clamoroso comunque, visto che è normale che il procuratore faccia i suoi interessi e quelli del suo assistito.

Al momento non pare esserci la volontà né del giocatore di trasferirsi, né del Milan di cederlo. Un periodo di adattamento per l’attaccante è d’obbligo, e ad oggi appare impensabile che da qui al 31 gennaio possa essere ceduto. Solo un’offerta irrinunciabile, almeno sopra i 50 milioni di euro, potrebbe far cambiare idea al Milan.

L’investimento fatto in estate è stato molto oneroso, e accettare una minusvalenza dopo appena sei mesi sarebbe controproducente per tutti, soprattutto perché parliamo di un giocatore sano sotto tutti i punti di vista, e soprattutto appena 22 enne. Ricordiamo inoltre che la prossima estate si giocherà i Mondiali con il Portogallo da probabile titolare al fianco di un certo Cristiano Ronaldo.

Speriamo che questa seconda parte di stagione sia positiva per André Silva: che si sblocchi in campionato, ma che soprattutto continui a segnare in Europa League e trascini il Milan più lontano possibile nella competizione. A giugno, o magari direttamente dopo il Mondiale, la dirigenza milanista, il calciatore e il suo agente tireranno le somme della stagione e valuteranno quale sarà la decisione da prendere per il bene di tutti.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it